I Google Web Fonts

Google ne sa una più del diavolo ed i suoi web fonts ne sono una prova.

Il colosso di Mountain View ha infatti messo a disposizione di tutti, ovviamente in maniera completamente gratuita, un archivio di fonts da inserire nei propri siti per dare movimento alle pagine senza dover scendere a compromessi con immagini pesanti da caricare e che non stanno simpatiche ai crawler dei motori di ricerca.

Con poche righe di html (clicca qui per maggiori info) si potrà così risolvere il problema della personalizzazione dei testi nelle pagine web con una soluzione perfettamente funzionante anche sui più vecchi Explorer.

Il concetto è semplice: con una chiamata alle API di Google si scarica il font scelto direttamente dai suoi server (ottima cosa soprattutto se i font vengono aggiornati o modificati dai rispettivi autori) e vengono resi disponibili per i testi delle nostre pagine. Essendo dei font a tutti gli effetti potermo poi giocare con i css per colorarli e dargli le dimensioni che preferiamo e, soprattutto, i testi che scriveremo andaranno a capo nei paragrafi che li conterranno!

Ma passiamo ad un esempio che spesso è meglio di mille parole:

- Inseriamo nel tag <head> della nostra pagina html il codice che Google ci fornisce nella pagina della scelta dei fonts

<link href='http://fonts.googleapis.com/css?family=Numans' rel='stylesheet' type='text/css'>

- Quindi nel nostro CSS potremo richiamare il font scelto come se fosse un qualisasi altro font

h1 { font-family: 'Numans', cursive; }
#titolo { font-family: 'Numans', serif; }

L'elenco dei fonts è in continua espansione: attualmente sono più di 500 (vedili qui) ed esiste anche un blog (raggiungibile cliccando qui) per rimanere sempre aggiornati su ogni ulteriore sviluppo.

Inizio ad anticiparvi che esiste anche un modulo di Drupal per integrare questi font senza fatica all'interno del vostro sito. Ma questo sarà l'argomento del prossimo post...a presto!